Menu Principale

UltimOra

 

 

 

 

 

DA QUEST'ANNO NELLA SEZIONE GENITORI E' POSSIBILE SCARICARE IL MODULO DI ISCRIZIONE IN FORMATO PDF E COMPILARLO DIRETTAMENTE, TROVERETE DEI SUGGERIMENTI SULLA COMPILAZIONE E L'INVIO ALLA STAMPA. TROVERETE ANCHE MODALITA' DI ISCRIZIONE, INIZIO ALLENAMENTI ECC. I DIRIGENTI SE VOGLIONO POSSONO SCRICARLO ED INVIARLO PER MAIL A TUTTI I GENITORI DELLE ATLETE DELLA PROPRIA SQUADRA MA COMUNICANDO DI COLLEGARSI CON IL SITO PER TUTTE LE INFORMAZIONI.

 

 

 

 

 

 

 

Login

Registratevi con Cognome e Nome per accedere a tanti contenuti extra. Nel caso di persone non identificabili per questione di Privacy verrà sospesa l'iscrizione

Scuola

PROGETTI SCUOLA

Due sono i Plessi Scolastici che nell'anno 2017/2018 la Pallavolo Cernusco ha inserito nel progetto S3 della Federazione Italiana Pallavolo, oltre 70 classi per un totale di circa 1700 alunni hanno partecipato ai corsi tenuti da qualificati istruttori di pallavolo laureati ISEF o Scienze Motorie, imparando i primi rudimenti della pallavolo. La Federazione Italiana Pallavolo con le proposte tecniche del “Volley S3” vuole avviare i “giovani” al gioco della pallavolo in maniera diversa, avvalendosi di tre concetti fondamentali:
• il GIOCO, attraverso la proposta di attività ludiche;
• la FACILITAZIONE, con la modifica di alcune regole della pallavolo (la palla si potrà “bloccare” e potrà “rimbalzare a terra”);
• la FLESSIBILITÀ, con la possibilità di variare la dimensione del campo, l’altezza della rete e il numero di giocatori per squadra.

REGOLE DI GIOCO VOLLEY S3
Il gioco “Volley S3” ha la stessa struttura del gioco della pallavolo: battuta, ricezione, alzata, attacco, muro e difesa. La conquista del punto avviene ogni volta che la palla cade a terra nel campo avversario o si commette un errore. La facilitazione permette di sostituire i fondamentali con il blocco e il lancio della palla, consentendo ai bambini di giocare subito. Nei tre livelli è possibile giocare con un numero variabile di giocatori (1vs1,2vs2, 3vs3,4vs4) e dimensioni del campo. Il livello White si avvale del concetto di facilitazione, riducendo quasi tutte le richieste tecniche a vantaggio di situazioni semplici e che danno continuità al gioco, sviluppando le capacità motorie e i presupposti necessari all’apprendimento delle tecniche di base.


Volley S3 White

livello in cui è consentito bloccare sempre la palla Il lancio nella battuta può essere eseguito in forma libera, senza nessuna richiesta specifica per favorire l’inizio del gioco.
In fase di ricezione, il blocco della palla consente una maggiore attenzione sulla traiettoria della palla, non essendone richiesto il controllo attraverso un gesto tecnico.
L’alzata con un lancio verso l’alto aiuta la finalizzazione dell’intera azione di gioco ed è propedeutica all’alzata.
L’attacco in questo livello di gioco va interpretato nel senso più ampio del termine, ovvero con qualsiasi gesto, in forma libera.
Battuta: si effettua con un lancio libero a una mano o due mani da dentro o fuori campo verso il campo avversario.
Ricezione: si effettua con un lancio dal basso verso l’alto a due mani verso il compagno.
Alzata: si effettua con un lancio dal basso verso l’alto a due mani verso il compagno.
Attacco: si effettua con un lancio a una o due mani verso il campo avversario.
Muro: incentivare l’esecuzione del muro sull’attacco avversario.

Volley S3 Green

livello in cui è consentito bloccare una volta la palla, escluso per il tocco di rinvio nel campo avversario.
Il livello Green rappresenta il passaggio da un gioco ludico-motorio a un gioco strutturato. In questo livello si utilizzano le tecniche base della pallavolo, come il palleggio e il bagher passando da quello facilitato a quello diretto.
La battuta deve essere eseguita con un colpo sulla palla dal basso, effettuato con mano aperta o chiusa da fuori campo. Dal primo tocco così come nel secondo, si passa dal blocco della palla al bagher o al palleggio. Attraverso la facilitazione e applicando il concetto di progressività, si incentiva il passaggio diretto al compagno.
Nell’attacco si passa al concetto di attacco del campo avversario. I colpi da incentivare sono dunque quelli di pallonetto a una mano e della schiacciata, sempre nel rispetto delle capacità motorie acquisite.
Battuta: si effettua con una battuta dal basso da fuori campo verso il campo avversario.
Ricezione: si effettua in bagher o palleggio diretto o facilitato (esecuzione del palleggio o del bagher dopo un lancio della palla a due mani dal basso verso l’alto “auto-lancio”).
Alzata: si effettua in palleggio o bagher diretto o facilitato (sempre che nel primo tocco la palla non sia già stata già bloccata) verso il compagno.
Attacco: si effettua con un attacco libero verso il campo avversario (non è consentito bloccare la palla).
Muro: incentivare l’esecuzione del muro sull’attacco avversario.

pscuolaE' terminato domenica con un grande torneo il primo progetto scuole del 2016. Al palazzetto dello sport di Cernusco si sono affrontati oltre 80 ragazzi di terza quarta e quinta elementare in appassionanti partite, grande l'affluenza dei genitori sugli spalti per applaudire questi pallavolisti in erba. Pallavolo Cernusco è da anni promotrice di progetti scuola e da quest'anno è anche SCUOLA REGIONALE DI PALLAVOLO un ringraziamento per l'ottimo lavoro fatto va agli allenatori e alle insegnanti che hanno sposato con noi questa iniziativa.

Visitatori

521330
OggiOggi153
IeriIeri241
SettimanaSettimana394
MeseMese2611
TotaleTotale521330